Minacciano minorenne con siringa e scatenano rissa

Trovano le chiavi dello scooter di una minorenne e poi le chiedono soldi per riconsegnargliele. Sono stati individuati i due uomini di Pietrasanta che hanno ordito il piano. I due stando a quanto ricostruito dai carabinieri sono diventati ancora più insistenti e, poco dopo, sono intervenuti alcuni amici della ragazza.

A questo punto, dopo una discussione verbale, ne è nata una rissa che risale al 5 novembre scorso e, nella circostanza, uno dei due giovani già noti alle forze di polizia ha estratto una siringa rivolgendola verso gli altri ragazzi.
In quel momento è poi giunta una pattuglia che ha interrotto la rissa.
Le successive indagini dei carabinieri di Pietrasanta hanno permesso di identificare tutti i giovani coinvolti: si tratta di due uomini di 44 e 43 anni. Sono stati denunciati per i reati di tentata estorsione in concorso e rissa, il secondo anche per il reato di minaccia aggravata avendo rivolto la siringa all’indirizzo degli altri giovani, mentre altri quattro ragazzi, di cui due minorenni, sono stati denunciati per rissa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.