Si amputa le dita di una mano in falegnameria

Grave infortunio sul lavoro questo pomeriggio (8 agosto) in una falegnameria di Torre del Lago. Intorno alle 15,20 il titolare dell’azienda, Roberto Picchi, di 73 anni, mentre lavorava si è accidentalmente amputato le dita di una mano. Per il soccorso all’anziano imprendiitore, sono intervenuti la Misericordia di Torre del Lago e la Medicina del lavoro dell’Asl Toscana Nord Ovest per i rilievi della dinamica. L’uomo è stato condotto, una volta fermata l’emorragia della ferita alla mano, direttamente alla struttura di Pisa specializzata in chirurgia degli arti superiori, dove si cercherà di fare di tutto per non far perdere al lavoratore le funzionalità delle dita. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.