Pusher in manette in pineta di ponente

Un arresto durante il servizio antidroga all’interno della pineta di ponente. Gli agenti del commissariato di Viareggio hanno notato, nella serata di ieri, un giovane, potenziale acquirente di sostanze stupefacenti, che fischiando ripetutamente, cercava di attirare l’attenzione di pusher occultati in pineta. Quasi immediatamente è avvenuto il contatto tra spacciatore, occultato dietro una folta siepe e l’acquirente: il primo si spostava da una zona boschiva, velocemente, verso via Fratti. Al ritorno raggiungeva l’acquirente cedendo la droga richiesta e ricevendo il corrispettivo in denaro.

Immediatamente gli uomini della polizia hanno raggiunto e, con non poca resistenza, hanno fermato lo spacciatore, di origine marocchina e irregolare sul territorio nazionale che ha tentato, invano, di liberarsi di 21 involucri di cocaina e 15 grammi di hashish. Il fermato è stato accompagnato in commissariato, fotosegnalato e tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.