Quantcast

Rapina una donna del cellulare: arrestato

Ha spintonato e fatto cadere a terra una donna che cercava di fermarlo dopo averlo scoperto a rubare all’interno del suo furgone Iveco, parcheggiato nei pressi di un locale a Piano di Coreglia, in via Nazionale. Il malvivente, un 52enne di Gallicano, pensionato noto alle forze dell’ordine, è stato però rintracciato dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Castelnuovo di Garfagnana e arrestato con l’accusa di rapina impropria e ricettazione.

L’episodio risale a sabato pomeriggio (6 ottobre) attorno alle 17. L’uomo, arrivato sul posto con una Vespa piaggio senza targa, risultata rubata  la mattina prima ad un uomo di 47 anni di Camporgiano, si è avvicinato al furgone Iveco in sosta e si è introdotto nell’abitacolo dopo aver forzato la copertura in plastica del finestrino della portiera anteriore, lato conducente. Una volta all’interno il ladro ha rubato il cellulare e una trousse per trucchi alla proprietaria, una giovane donna di 31 anni di Barga. A quel punto, con l’aiuto di alcuni avventori del bar, la donna ha cercato di bloccarlo, mentre veniva dato l’allarme al 112, ma il ladro per tutta risposta l’ha spintonata riuscendo a salire sulla Vespa e allontanandosi in fretta e furia . Il malfattore a quel punto è stato poco dopo rintracciato dai carabinieri, che lo hanno arrestato in flagranza. Dagli accertamenti tra l’altro è risultato che il motorino era stato rubato il giorno prima.
Trattenuto ai domiciliari, questa mattina è comparso di fronte al giudice per essere processato con il rito direttissimo.
A seguito dell’udienza di convalida l’arresto è stato convalidato e i difensori del 52enne hanno richiesto i termini a difesa. La data dell’udienza del processo è stata fissata al 22 ottobre. Fino a quel giorno il 52enne, rimesso in libertà, ha l’obbligo di presentazione quotidiana alla pg.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.