Quantcast

Tentano di portare via l’incasso al kebab in S.Paolino foto

Momenti concitati nella serata di oggi (16 novembre) intorno alle 18 in via San Paolino. Due ragazzi, entrambi minorenni, secondo una dinamica ancora tutta da chiarire, hanno provato a sottrarre l’incasso del negozio di kebab Lucca Tanduri, situato nell’angolo davanti alla chiesa, ma sono stati scoperti e bloccati dai proprietari e dai passanti. Uno di loro è riuscito tuttavia a fuggire, divincolandosi e abbandonando nel locale il proprio giubbetto. Immediato l’arrivo sul posto di una volante della polizia, che ha portato il giovane trattenuto in questura per la ricostruzione dei fatti per poi dichiaralo in arresto in attesa delle decisioni del tribunale dei minori di Firenze. Dovrà rispondere del reato di rapina.

Ad accorgersi che stava accadendo qualcosa di anomalo dentro il locale è stato il figlio 20enne del titolare, che al momento del tentato furto stava rientrando a casa e dalla porta a vetri, socchiusa, ha potuto vedere i due giovani con le mani nella cassa. “Dov’è papà? Dov’è papà?”, ha iniziato a ripetere ad alta voce, attirando così l’attenzione dei passanti. Il padre si trovava poco più avanti. Aveva lasciato – stando a quanto raccontato da lui stesso – l’esercizio chiuso, ma non a chiave, e si era assentato qualche minuto per condividere un caffè con un amico. Rientrando, ha trovato davanti a sé la scena del tentato furto e ha cercato di trattenere i due giovani malintenzionati mentre l’amico ha tempestivamente avvertito le forze dell’ordine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.