Quantcast

Atleta master muore dopo un malore in gara

Hanno provato a rianimarlo, per tutto il tragitto dalla piscina all’ospedale. Ma per Alessandro Natali, nuotatore master 59enne, lucchese doc, non c’è stato nulla da fare. Probabilmente un infarto lo ha stroncato mentre faceva quello che amava di più, nuotare.

L’uomo, molto noto nell’ambiente del nuoto amatoriale con il soprannome di ‘Lungo’, stava partecipando a una gara sulla distanza dei 1500 metri categoria master alla piscina dell’Acquacalda a Siena. Durante la prova, all’improvviso, si è sentito male. Immediatamente soccorso dal medico di gara e dai sanitari presenti nell’impianto sportivo, come obbligatorio per le discipline sportive, è stato poi trasportato d’urgenza dall’ambulanza della misericordia di Torrenieri all’ospedale di Santa Maria delle Scotte dove, però, è deceduto. Il 59enne partecipava alle gare come tesserato del Circolo Nuoto Lucca. Le gare in programma nella giornata sono state sospese dall’organizzazione della Uisp.
Alessandro Natali era contitolare del Bar Tre Cancelli sulla via per Camaiore. Lascia la moglie Monica e due figli, che hanno deciso di donare gli organi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.