Fiamme a Scesta, bruciati 212 ettari

È proseguito in mattinata l’incendio di bosco a Scesta, nel Comune di Bagni di Lucca, in località Madonna di Carpineta. Sul posto i tecnici dell’Unione Mediavalle per coordinare le operazioni di spegnimento e i volontari dell’anticendio boschivo. Per spegnere le fiamme sono entrati in azione tre Canadair e un elicottero inviati da Regione Toscana  un elicottero Erickson della flotta nazionale.
Le fiamme, partite intorno alle 16 di ieri hanno già devastato 212 ettari di superficie per lo più boscata a castagni.

La zona è impervia e sono stati diversi ed estesi i fronti attivi nell’arco di tutta la giornata. A causa dell’incendio la strada statale del Brennero è stata chiusa per circa un’ora tra il bivio di Limano e Scesta Canyon Park, fino alla fine delle operazioni di lancio dei due Canadair impegnati sull’evento. Le operazioni di spegnimento riprenderanno domattina alle 6,30 con un
Canadair e un elicottero Erickson.
In fase di bonifica, secondo le informazioni della Sala operativa unificata permanente, l’incendio sviluppatosi a Sillano-Giuncugnano, dove dall’alba erano al lavoro un Canadair e due
elicotteri della Regione e ora rimane un solo elicottero. È invece del tutto spento, in corso di bonifica, l’incendio di Penna di Lucchio, sempre nel Comune di Bagni d Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.