Il nuovo questore: per sicurezza sinergie con tutti foto

Sorridente, dalla battuta sempre pronta e dallo spirito brillante. Il nuovo questore Maurizio Dalle Mura, insediatosi appena ieri (25 marzo) negli uffici di viale Cavour, ha già le idee chiare su come declinare a Lucca il suo modo di intendere il ruolo della questura e della polizia di stato nello specifico: “Ci sarà – afferma – massima collaborazione con le altre forze dell’ordine. Il questore, per il ruolo che gli è attribuito, è autorità provinciale e a Lucca in particolare: farò in modo che ci sia un continuo dialogo e confronto con le altre forze dell’ordine. E’ chiaro che il tema della sicurezza urbana deve essere affrontato con un intreccio di ruoli e nell’ottica della collaborazione”.

Giunto dalla guida della questura di Treviso, Dalle Mura a Lucca si riavvicina alla sua terra d’origine, Carrara. “Lucca è una città bellissima, che ho già avuto modo di visitare e sono felice di essere qui. A Lucca trovo il procuratore capo con il quale ho avuto modo già di relazionarmi quando a Firenze lavoravo alla Dia”. “Per quello che riguarda la polizia – assicura il nuovo questore – ci sarà massima attenzione ai controlli del territorio e all’organizzazione di servizi, dialogando con le altre forze in campo”.
Il nuovo questore che prende il posto di Vito Montaruli è entrato nella polizia di Stato il 2 maggio 1985, dopo il corso di formazione, nel febbraio del 1986, è stato assegnato al terzo reparto mobile di Milano. Nel dicembre del 1986, è stato trasferito alla questura di Milano, ove ha ricoperto diversi incarichi. Nel novembre del 1990, è stato trasferito alla questura di Livorno e, a fine anno alla questura di Massa Carrara. Nel luglio del 1992, è stato selezionato per la direzione investigativa antimafia e assegnato al II reparto investigazioni giudiziarie; nel febbraio del 1993 è stato trasferito al centro operativo Dia di Firenze. Nominato primo dirigente nel 2004, ha svolto le funzioni di vicario del questore prima presso la questura di Massa Carrara e poi presso la questura di Bologna. Dal 23 novembre 2016 ad oggi è stato questore di Treviso.Una lunga e importante esperienza, quindi, che ora metterà al servizio di Lucca e provincia al vertice della questura cittadina.

Roberto Salotti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.