Ruba in una borsa con la scusa dell’abbraccio: nei guai

Ruba denaro dalla borsa di una donna con la ‘tecnica dell’abbraccio’. È successo questa mattina in via Garibaldi a Viareggio. Una signora aveva appena prelevato dal bancomat quando è stata avvicinata da un’altra donna che, simulando un abbraccio affettuoso, ha frugato nella borsa.

Il figlio della vittima, che era nelle vicinanze, è intervenuto facendo scappare la donna ed inseguendola. La donna, nel tentativo di scoraggiare l’inseguimento, si è fermata a defecare in strada e, cogliendo l’attimo propizio, si è data alla fuga per poi riparare all’interno del Comune di Viareggio, dove un dipendente del Comune l’ha bloccata insieme al figlio della malcapitata.
A quel punto è intervenuta la polizia portando la donna in commissariato. 75 anni, nativa di Modena e senza fissa dimora, è stata denunciata per tentato furto aggravato e sottoposta a foglio di via obbligatorio del questore di Lucca, con divieto di ritorno per tre anni nel Comune di Viareggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.