S. Pietro a Vico, allagata cantina. Condotto nel mirino

Il condotto pubblico crea disagi agli abitanti di San Pietro a Vico anche in estate. E’ il caso denunciato da Patrizia Radicchi che vive nei pressi del canale lungo la via dell’Acquacalda e che oggi si è vista allagare lo scantinato. “Si è rotta la pompa per aspirare l’acqua e sono stata costretta a chiamare i vigili del fuoco – racconta la donna non nuova purtroppo ad episodi del genere -: per noi è un continuo calvario, almeno del 2015. Siamo stanchi di subire questi continui disagi”.

A farsi interprete del malumore, ormai da anni, è il comitato paesano che ha puntato il dito contro il condotto e le centraline elettriche che sono state realizzate lungo il suo percorso. Secondo gli abitanti, infatti, il livello dell’acqua verrebbe tenuto troppo alto per la portata del condotto, provocando allagamenti e danni nelle cantine e nei giardini delle abitazioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.