Cade da tetto capannone Kme: è grave

Grave incidente sul lavoro questa mattina (24 settembre) intorno alle 11 alla Kme di Fornaci di Barga. Un operaio di una ditta esterna, L.D., 58 anni di Trassilico, mentre lavorava al tetto del capannone Cim dell’azienda, è caduto verso l’interno dello stabilimento da un’altezza di oltre otto metri, sfondando il solaio. Un volo, sotto gli occhi dei lavoratori che ha fatto subito pensare al peggio.
L’operaio, secondo le ricostruzioni, stava inizialmente lavorando sul tetto del capannone all’interno del cestello di una piattaforma elevatrice. Poi, per cause che devono essere accertate, è caduto sul tetto sfondando la copertura e precipitando nell’ambiente sottostante.

Immediata è partita la macchina dei soccorsi, che ha allertato la centrale unica del 118 che ha sua volta ha inviato sul posto l’auto medica di Barga e un’ambulanza della Misericordia del Barghigiano. I sanitari, valutata la gravità della situazione, hanno allertato l’elisoccorso Pegaso 3 per il trasferimento a Cisanello. Sul posto anche i tecnici dell’Asl della medicina del lavoro e i carabinieri, chiamati ad accertare eventuali responsabilità nell’incidente.
L’uomo, rimasto cosciente, è stato trasferito in codice rosso con la frattura del bacino e un importante trauma toracico. Fratture e traumi tutti da valutare nelle prossime ore di degenza del paziente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.