Terrorismo e immigrazione, convegno a Viareggio

Domani (20 novembre) si terrà a Viareggio la conferenza sul tema Terrorismo e immigrazione, la sottile linea tra speranza e paura.
L’incontro, che si svolgerà a partire dalle 17,30 nella sala Butterfly del Grand Hotel Principe di Piemonte, è aperto a tutte le forze dell’ordine e alla cittadinanza, a cui la segreteria provinciale di Lucca dell’Fsp Polizia di Stato ha voluto proporre “un momento di riflessione tra amici – spiega Michele Lunardini, segretario Fsp Polizia di Lucca -, un momento di confronto dialettico su verità scomode e paure ancestrali, con il contributo straordinario di chi gli scenari di guerra li ha potuti toccare con le proprie mani e guardare in diretta con i propri occhi”.
Sarà ospite del convegno, infatti, la giornalista de Il Giornale, Chiara Giannini, inviata in Afghanistan, Libia, Tunisia, autrice del libro Come la sabbia di Herat – Memorie di viaggio di una donna di guerra che verrà presentato nel corso della conferenza.

“L’idea di questa iniziativa – spiega ancora Lunardini – è nata proprio dalla lettura del libro della Giannini, una donna che i conflitti li ha vissuti davvero, potendo così comprendere i drammi di intere popolazioni pronte ad imbattersi in viaggi al limite della follia, giocandosi il tutto per tutto nella speranza di migliorare la propria condizione di vita”.
Al convegno, che sarà moderato da Enrico Salvadori interverrà inoltre Angelo Cresti, psicologo clinico, specializzato in psicologia d’emergenza e psicotraumatologia, accreditato Emdr, esperto dunque nel trattamento di disagio emotivo e stress legati a eventi traumatici, e sicuro aiuto e supporto psicologico per i militari e gli appartenenti alle forze di polizia segnati a causa del servizio.
Seguirà l’intervento di Elisa Montemagni, consigliere regionale, vicepresidente della commissione istituzionale per la ripresa socio-economica per la Toscana costiera, che fornirà il proprio contributo tecnico-politico al ricco confronto.
Concluderà i lavori Valter Mazzetti, segretario generale Fsp Polizia di Stato, presente “a questa iniziativa di straordinaria importanza – afferma – perché questi temi di scottante attualità ci riguardano molto da vicino, e una più concreta presa di coscienza istituzionale passa anche per il nostro impegno a tenera alta l’attenzione su di essi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.