Furti nelle auto al cimitero di Gragnano

La denuncia del consigliere della Lega, Zappia: "Servono le telecamere"

Furti al cimitero di Gragnano. A segnalarlo è il consigliere comunale della Lega di Capannori, Bruno Zappia.

“Nella zona si verificano furti a raffica – dice – soprattutto la sera. Quando i parenti vanno a trovare i loro cari i ladri entrano in azione, rompono i vetri delle macchine o forzano le portiere e portano via quello che trovano dentro: borse, documenti e anche soldi lasciati incautamente nell’auto”.

“Mentre i cittadini subiscono furti in appartamenti in maccina, l’amministrazione che fa? – commenta Zappia – Non partecipa al bando regionale per avere i fondi per le video sorveglianze, domanda scaduta il 24 ottobre. Però dà un contributo di 1500 euro a circa 20 famiglie su quasi 50mila abitanti per installare allarmi antifurto. Considerato l’eseguità dei fondi stanziati forse è stato fatto per accontentare qualcuno? Farebbero meglio a mettere le telecamere che servono a tutti, e dico a tutti, i cittadini“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.