Tribunale, nuova assoluzione per l’ex sindaco Puglia

Era accusato di aver sottratto denaro posto sotto sequestro in alcuni istituti di credito

Nuova assoluzione “perché il fatto non sussiste” per l’ex sindaco di Vagli di Sotto, Mario Puglia.

Questa mattina (12 dicembre) il giudice Tiziana Lottini lo ha assolto nel processo nei suoi confronti per sottrazione di cose sottoposte a sequestro. L’indagine era partita da una informativa della Guardia di Finanza di Castelnuovo e Puglia era accusato di aver sottratto somme di denaro da alcuni istituti di credito.

“Ribadisco – è il commento di Mario Puglia, che ha reso nota la notizia – la mia totale fiducia sui magistrati giudicanti. Con questa, tra archiviazioni e sentenze, sono arrivato ad un record di 60 assoluzioni. Questo con certezza mi porterà ad essere ancora preso di mira e condotto nuovamente in aule giudiziarie, nonostante la mia trasparenza ed onestà. Qualcuno vorrebbe finalmente mettersi una medaglia per infliggermi una condanna. Nulla ho da temere, non mi piego e tengo alta la mia dignità”.

Puglia era assistito dallo studio legale del professor Buffoni Cardone di Massa e Firenze insieme all’avvocato Piero Fillioley.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.