Due bambini e la madre salvati dal rogo appiccato dal vicino foto

Altopascio, la famiglia era nell'appartamento al primo piano del condominio dove un uomo si è dato fuoco per evitare lo sfratto

E’ stato l’istinto dei carabinieri a salvare un’intera famiglia. Senza pensarci troppo il maresciallo Luciano Pascolini e i colleghi della stazione di Altopascio con cui era accorso in corte Panattoni, dove un 41enne si era dato fuoco provocando l’incendio nella sua abitazione per evitare lo sfratto, sono saliti al piano superiore dove sentivano le grida di alcuni bambini.

Sono stati loro ad aprire la porta della casa ormai già invasa dal fumo: all’interno c’erano due minorenni e la loro madre che ancora non riuscivano a capire cosa fosse accaduto.

Si dà fuoco per evitare lo sfratto e provoca l’incendio dell’appartamento

I carabinieri li hanno fatti uscire velocemente e li hanno allontanati dal fumo e da quella terribile scena che si stava consumando di sotto: un uomo che si lamentava avvolto dalla fiamme che lui stesso aveva appiccato.

I bimbi sono stati poi portati in ambulanza al pronto soccorso del San Luca dove sono stati sottoposti ad un controllo. Per fortuna se la sono cavata senza conseguenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.