Prende a pugni una anziana di 89 anni, arrestata la badante

La donna ha anche sputato agli agenti intervenuti per soccorrere la pensionata

Le era stata affidata da pochi giorni, ma nonostante la fiducia accordatale dai familiari dell’ultra ottantenne non ha esitato a colpirla con un pugno al volto. La vittima, 89 anni, ha subito lesioni giudicate guaribili in 10 giorni. A tanto è arrivata la badante che era in prova nella casa dell’anziana a San Donato soltanto da pochi giorni.

La donna, 57 anni, di origini bulgare, è stata arrestata dopo l’intervento della polizia nel tardo pomeriggio di ieri (13 gennaio). Quando gli agenti sono entrati in casa dopo l’allarme dato dai vicini che sentivano gridare la povera pensionata, la badante si è avventata anche contro di loro, dando schiaffi e spuntando agli agenti.

Una storia triste, una violenza scoppiata durante un banalissimo litigio. E’ quello che può spiegare, sebbene non giustificare, il gesto della 57enne accusata di lesioni.
Gli agenti che l’hanno bloccata si sono presi anche degli insulti dalla donna in grave stato di alterazione. Dopo essere riusciti a calmarla l’hanno arrestata per lesioni ma anche per resistenza a pubblico ufficiale.

La donna è comparsa questa mattina di fronte al giudice del tribunale di Lucca che ha convalidato l’arresto. E’ stata rimessa in libertà in attesa della prossima udienza fissata al 28 gennaio dopo la richiesta dei termini a difesa da parte del suo avvocato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.