Porcari, vertice in Prefettura assicura più sinergie per la sicurezza

In calo i reati nell'ultimo triennio. Il sindaco Fornaciari: "Ma non abbassiamo la guardia"

Si rafforza il coordinamento operativo tra le forze dell’ordine e la polizia municipale di Porcari che, a breve, potenzierà la propria presenza in orari sensibili per la sicurezza dei cittadini.

Un sistema collaudato, che in tre anni ha contribuito ad abbattere del 36 per cento –  lo dicono i dati ufficiali –  il numero di reati commessi sul territorio comunale: 232 quelli registrati nel 2017, 181 quelli del 2018 e, infine, 149 quelli del 2019. Di questi, circa la metà sono stati i furti: 135 nel 2017, 106 nel 2018 e 86 nel 2019.

È quanto emerso dal summit che si è tenuto mercoledì (22 gennaio) tra il sindaco Leonardo Fornaciari, il prefetto di Lucca Francesco Esposito e i vertici delle forze dell’ordine e della polizia municipale dopo la rapina di sabato scorso (18 gennaio) alla titolare di un negozio di alimentari sulla via Romana ovest.

Un’occasione in cui è stata evidenziata l’efficacia del percorso intrapreso: “I dati sui quali ci siamo confrontati – ha osservato Leonardo Fornaciari – ci dicono che la direzione è giusta. Tuttavia non intendiamo abbassare la guardia, tanto più all’indomani di episodi gravi come quello vissuto da Piera, la titolare di Antichi Sapori“.

“L’aumento della video sorveglianza, passando da 16 a 32 telecamere – prosegue il sindaco – è un’azione concreta mirata a scoraggiare comportamenti illeciti e dannosi. Quindi, rimane alto il nostro impegno per migliorare concretamente la percezione di sicurezza a Porcari: le istituzioni ci sono e continueranno a lavorare per prevenire i comportamenti che minano la serenità dei cittadini. Un percorso in cui tutti possiamo fare la nostra parte vivendo di più i luoghi del tempo libero e del commercio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.