Impiegata muore per un malore negli uffici dell’Inps di Lucca

Tragedia nel primo pomeriggio: non ce l'ha fatta una donna di 55 anni

I colleghi hanno tentato disperatamente di rianimarla con il defibrillatore, ma non c’è stato niente da fare. Tutto inutile anche per il medico del 118 e il personale dell’ambulanza della Croce Verde di Lucca, intervenuto all’Inps di Lucca dove l’impiegata, 55 anni, di Pistoia, è morta.

Il dramma si è consumato nel primo pomeriggio di oggi (27 gennaio). A dare l’allarme sono stati altri dipendenti dell’istituto di previdenza rientrando nella stanza dove si trovava l’impiegata, Anna Nigro, attorno alle 16,10. Hanno trovato la collega riversa a terra, ai piedi della sua scrivania e priva di sensi.

Mentre una donna delle pulizie dava l’allarme al 118, gli altri hanno utilizzato il Dae presente nella sede di piazza Martiri della libertà, dove si è consumato il dramma, e hanno cercato di salvare la vita alla donna. Invano.

Non c’era ormai più nulla da fare e al medico non è restato altro che constatare il decesso. Sul posto è arrivata anche la polizia per gli accertamenti di rito ma dai rilievi non sussistono dubbi che la morte sia arrivata per cause naturali. Secondo il 118, un arresto cardiaco potrebbe aver stroncato la dipendente dell’Inps.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.