Fiamme all’alba alla libreria di Lucignana

Alle 5 del mattino il rogo che ha devastato i locali voluti da Alba Donati

Rogo alla libreria sopra la Penna di Alba Donati. Per cause tutte da chiarire la struttura realizzata dalla poetessa e scrittrice nella frazione di Coreglia è andata in fiamme intorno alle 5 del mattino. Sarebbe escluso il dolo, perché come scrive la stessa Alba, la libreria sarebbe bruciata dall’interno.

Fra i primi ad intervenire il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, che così commenta: “Un’immagine che colpisce al cuore, la piccola Libreria sopra la Penna bruciata fa venire i brividi. Solidarietà ad Alba Donati e a tutti quelli che l’hanno voluta e frequentata con amore. Con lo stesso amore di tutti noi risorgerà ancora più bella e accogliente”.

Incendio libreria Alba

Nonostante siano ancora da chiarire le cause dell’incendio, la comunità di Lucignana già dalle prime ore si è messa in moto per pulire i libri salvati e ricominciare. “Io non so cosa sia accaduto ma il dolo lo escluderei perché la libreria è bruciata da dentro – scrive la poetessa -. Gli invidiosi esistono è vero ma stamattina ho visto tante facce tristi e lacrime e poi come per l alluvione di Firenze ho visto tanti angeli del fumo rimboccarsi le maniche dividere i libri, pulirli e ricominciare, ho visto una storia brutta farsi racconto di una comunità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.