Libreria a fuoco, il sindaco Amadei: “Rinascerà più bella di prima”

Il primo cittadino: "Sostegno e solidarietà dall'amministrazione comunale"

Incendio alla libreria di Lucignana creata da Alba Donati, interviene il sindaco di Coreglia, Valerio Amadei.

“Come una Fenice – dice il primo cittadino – risorgerà più bella, più forte e più viva di prima.  Oggi la piccola comunità di Lucignana si è svegliata con una brutta sorpresa: la piccola libreria Sopra la Penna, un’esperienza di resilienza dal basso, di collettività, di condivisione di sogni divenuti realtà, è andata a fuoco”.

“Un luogo vivo – dice Amadei – un luogo bello fatto di persone belle, a partire dalla sua ideatrice, Alba Donati, che ama talmente tanto la nostra terra da averle voluto regalare forse uno dei doni più preziosi: uno scrigno di libri, di incontri, di esperienze”:

“Ad Alba Donati, alla sua famiglia e a tutte le persone che già oggi sono andate a trovarla – conclude la nota – e si sono rimboccate le maniche per ricominciare vanno il mio abbraccio, il mio sostegno e la mia solidarietà e quella di tutta l’amministrazione comunale. Come in una piccola ma grande comunità: ora c’è da mettersi al lavoro per far rinascere la libreria, che sarà, proprio come una Fenice, ancora più bella e accogliente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.