Indagato per spaccio rintracciato ad Altopascio: in manette

Il 21enne marocchino era stato colpito dal provvedimento restrittivo dal tribunale di Pisa lo scorso novembre

Era sottoposto a un provvedimento restrittivo a seguito di una vasta operazione contro lo spaccio di droga condotta dalla procura di Pisa. I carabinieri del Radiomobile di Lucca lo hanno individuato in un controllo di routine e lo hanno arrestato ad Altopascio.

L’uomo, un cittadino di origine marocchina, era senza documenti. Nonostante il tentativo di convincere i militari di essere un richiedente asilo da poco sul territorio nazionale, i carabinieri hanno deciso di andare in fondo sulla sua identità, accertando così che si trattava di un 21enne, da alcuni mesi colpito da un provvedimento restrittivo del Gip del tribunale di Pisa perché coinvolto in un’attività investigativa per spaccio di stupefacenti, nella quale nel mese di novembre 2019 erano finite in manette altre 12 persone.

Il marocchino, dopo la sua identificazione è stato condotto al carcere di Lucca.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.