Abbatte il passaggio a livello e fugge, nei guai conducente di un furgone

È stato individuato dalla polizia municipale di Altopascio: multa, via punti dalla patente e risarcimento danni a Ferrovie

Non si ferma al passaggio a livello, resta intrappolato tra le sbarre, abbatte una barriera e fugge: identificato un cittadino della zona dalla polizia municipale di Altopascio, grazie al supporto del sistema di videosorveglianza e alle informazioni acquisite. Ora, oltre alla decurtazione dei punti sulla patente e alla sanzione amministrativa, dovrà pagare i danni causati a Ferrovie per il danno arrecato.

L’episodio è avvenuto mercoledì scorso ad Altopascio, all’altezza del passaggio a livello della via Francesca Romea, snodo della viabilità non solo per la cittadina del Tau, ma in generale per tutta la Piana. Qui il conducente di un furgone, invece di fermarsi e attendere il transito del treno, che stava sopraggiungendo, ha comunque deciso di proseguire, noncurante dei segnali ottici e acustici che lo stavano avvisando dell’imminente chiusura delle sbarre. Un’imprudenza che poteva costargli conseguenze ben peggiori e che si è trasformata in una serie di disagi per i pendolari, con i treni della tratta che hanno accumulato ritardi e rallentamenti, e per gli automobilisti in transito sulla Romea, che sono rimasti fermi in coda.

“Mercoledì siamo subito intervenuti sulla Romea – commenta il comandante della polizia municipale, Italo PellegriniAbbiamo rimosso manualmente la sbarra abbattuta e poi abbiamo presidiato il passaggio a livello per consentire il transito in sicurezza. Successivamente abbiamo acquisito informazioni da parte dei cittadini presenti e abbiamo consultato le immagini del sistema di videosorveglianza presente in zona: due elementi, soprattutto quest’ultimo, che ci hanno permesso di risalire al conducente del furgone. Una volta convocato al Comando non ha potuto fare altre che assumersi le proprie responsabilità”.

All’uomo sono state contestate le violazioni previste dal codice della strada. A Ferrovie, invece, sono stati forniti i dati per procedere con la richiesta danni, conseguente all’abbattimento della barriera e ai ritardi causati alla circolazione ferroviaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.