Coronavirus, due in quarantena a Marina di Massa

Primi episodi di sciacallaggio: falsa dottoressa telefona a casa degli anziani proponendo il tampone

Due persone in sorveglianza attiva a Marina di Massa, in località Partaccia, per il coronavirus ma nessun caso positivo nel territorio dell’Asl Toscana Nord Ovest. E’ questo il punto della situazione che l’azienda fa nel pomeriggio di oggi (26 febbraio), giornata in cui a Firenze sono emersi due nuovi casi di contagio.

Oggi intanto si è svolta nella sede direzionale via Cocchi a Pisa una riunione tra la direzione dell’Asl Toscana nord ovest, insieme ad alcuni componenti dell’unità di crisi aziendale, ed i rappresentanti delle organizzazioni sindacali. Anche in questo ambito è stato fatto il punto della situazione e sono state illustrate le misure di prevenzione adottate per il Coronavirus Covid-19.

L’unità di crisi aziendale

E’ stata invece posticipata a domani (27 febbraio) alle 15,30 l’unità di crisi aziendale, formata dalla direzione e da tutte le componenti ospedaliere e territoriali (compresi i medici di medicina generale) coinvolte nel percorso di prevenzione per il coronavirus Covid-19.

Nel corso dell’incontro verrà fatto il punto della situazione nei cinque ambiti territoriali.

L’unità di crisi aziendale è in costante collegamento con la task force regionale che ha sede nell’assessorato in via Alderotti e con l’unità di crisi regionale, con sede in Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10, sede della giunta regionale.

Caso Partaccia – Marina di Massa

Si conferma che in località Partaccia – Marina di Massa ci sono soltanto due persone in sorveglianza attiva e non più famiglie, come indicato da alcuni organi d’informazione.

Sciacallaggio Coronavirus: finti addetti Asl propongono tamponi a domicilio

Intanto si registrano i primi episodi di sciacallaggio e tentativi di truffa. L’Asl Toscana nord ovest mette in guardia dalle azioni di sciacallaggio che sono state segnalate ieri (25 febbraio) in particolare nella zona di Piombino e dell’Isola d’Elba, dove diversi cittadini riportano di essere stati contattati da una sedicente dottoressa Dominici che, dopo aver fatto loro una sorta di anamnesi via telefono avrebbe proposto una visita a domicilio per effettuare il tampone alla ricerca del Coronavirus.

L’Asl precisa che non esiste alcun medico dipendente dell’Azienda che risponde al nome di Dominici e che non si effettuano verifiche telefoniche sullo stato di salute dei cittadini.

Per contrastare la diffusione del Coronavirus i modi di contatto tra strutture sanitarie e cittadini sono i seguenti.

I cittadini che necessitano di informazioni e chiarimenti, devono rivolgersi al numero verde 800.55.60.60 (selezionare opzione 1), attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 18. Rispondono operatori adeguatamente formati. Sempre per avere informazioni, i cittadini possono rivolgersi al numero verde 1500 istituito dal Ministero della Salute e attivo 24 ore su 24. A questo numero rispondono anche mediatori culturali che dialogano con i cittadini cinesi.

I cittadini che, invece, devono effettuare la segnalazione obbligatoria di contatti con eventuali casi confermati di Coronavirus o di essere rientrati dalle aree a rischio negli ultimi 14 giorni, devono telefonare al numero unico della Asl Toscana nord ovest 050-95.44.44 (attivo dalle 8 alle 20 con personale e dalle 20 alle 8 con segreteria telefonica), a cui rispondono medici della sanità pubblica.

Da segnalare che è stata realizzata anche da parte dell’Asl una casella di posta elettronica dedicata ai medici di medicina generale, che possono segnalare in maniera diretta i casi eventualmente da attenzionare per la sorveglianza sanitaria.

Una pagina dedicata al Coronavirus sul sito dell’Asl Toscana nord ovest

Sul sito internet dell’Asl Toscana nord ovest è stata attivata una pagina con tutte le informazioni che riguardano la diffusione in Toscana del Coronavirus. Al seguente link (clicca qui) sono disponibili, tra gli altri contenuti, i numeri di telefono da chiamare per avere informazioni, il numero da chiamare per segnalare la propria situazione di paziente a rischio, le precauzioni da seguire per gestire l’isolamento fiduciario a domicilio, le ordinanze della Regione Toscana, tutte le informazioni utili, i bollettini di aggiornamento dell’Asl Toscana nord ovest, i dati ufficiali dell’Oms sulla diffusione del Coronavirus in tutto il mondo.

Sono attivi anche i canali social network dell’Asl: facebook, twitter e instagram.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.