Noto carrozziere e ciclista muore per un malore in sala da ballo

Lunata, inutili i soccorsi del 118. Lascia la moglie e un figlio: era anche un donatore di sangue

Era un appassionato di ballo latino americano ma ieri sera (25 febbraio) mentre si trovava in una sala sopra alla pasticceria Dulcinea di Lunata ha accusato un improvviso malore. Si è accasciato a terra e non ha ripreso più conoscenza. E’ morto così, nonostante il tentativo di rianimarlo da parte di un’infermiera che si trovava nella sala da ballo, Paolo Torelli, 58 anni, di San Ginese, titolare dell’autocarrozzeria Tgf di Lunata e tra i fondatori del cicloteam San Ginese. Uno sportivo con il cuore generoso, Torelli, tra l’altro membro dei donatori di sangue di Colognora e San Ginese.

Quel cuore grande che ieri sera, poco dopo la mezzanotte ha smesso all’improvviso di battere. L’allarme dato da alcuni presenti al 118 non è valso a salvare la vita all’uomo, ciclista amatoriale, imprenditori e padre di famiglia: Torelli lascia a San Ginese la moglie e un figlio.

Paolo Torelli
Paolo Torelli

Tutto è accaduto all’improvviso, poco dopo la mezzanotte. Torelli aveva trascorso la serata in compagnia degli amici con cui condivideva la passione per il ballo latino americano. All’improvviso ha detto di non sentirsi bene e si è accasciato a terra.

Disperato il tentativo di rianimarlo anche con l’utilizzo di un defibrillatore: Torelli, purtroppo, non ce l’ha fatta. All’arrivo di automedica di Lucca e ambulanza della Croce Verde non c’è stato più niente da fare.

Sono state tentate le manovre di rianimazione ma il cuore di Torelli aveva smesso di battere. La notizia della sua tragica scomparsa si è diffusa velocemente fra i tanti amici e conoscenti che apprezzavano l’uomo, soprattutto per il suo impegno civico e a favore degli altri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.