Coronavirus, altri due casi positivi in Toscana: uno è di Torre del Lago

Attesa la validazione dall'Istituto superiore di sanità. Già guarito l'informatico di Pescia, stabili gli altri pazienti

Due nuovi casi sospetti positivi al nuovo coronavirus in Toscana. Entrambi in attesa di validazione da parte dell’Istituto superiore di sanità.

Il primo caso è un signore di 44 anni, che risiede a Torre del Lago e lavora a Vo Euganeo (comune del Veneto che fa parte delle zone a rischio), in un birrificio, ora chiuso a seguito delle misure prese dalla Regione Veneto. Vive da solo, ha passato il fine settimana con il figlio, ora in isolamento domiciliare fiduciario. L’uomo ha avuto i primi sintomi lunedì, poi con l’arrivo della febbre alta ha avvisato la Asl Toscana nord ovest, che gli ha fatto il tampone a domicilio, risultato positivo. L’uomo è in isolamento domiciliare fiduciario. È in buone condizioni di salute, la temperatura è tornata nella norma e non c’è necessità di ricovero.

Sono comunque in corso accurate indagini epidemiologiche su eventuali altri contatti.

L’altro è un ragazzo di 22 anni della provincia di Siena, giocatore della Pianese, che sabato scorso ha accusato i primi malesseri in albergo ad Alessandria, dove si trovava in ritiro con la squadra, con cui il giorno successivo avrebbe dovuto giocare. Non ha giocato perché la mattina la febbre è salita. La squadra è rientrata a Piancastagnaio, mentre lui è rientrato autonomamente a casa. Mercoledì mattina gli è stato fatto il tampone a domicilio, che durante la notte ha dato un primo esito positivo. Dalle prime ore di stamattina è ricoverato all’ospedale delle Scotte, a Siena, in isolamento. È in buone condizioni di salute.

Gli stessi malesseri sarebbero stati accusati qualche giorno prima da un secondo giocatore della squadra, che l’azienda sanitartia Toscana sud est sta rintracciando.

Per entrambi i casi sono in corso accurate indagini epidemiologiche su tutti i contatti.

Queste le condizioni di salute dei pazienti presi in carico dalla Asl Toscana centro: l‘imprenditore 65enne, ricoverato lunedì scorso a Ponte a Niccheri, è stabile, non è in terapia intensiva ed è in isolamento come da procedura; lo studente nord-europeo di 26 anni, sempre ricoverato a Ponte a Niccheri, sta bene, le sue condizioni di salute sono buone. L’informatico di Pescia, ricoverato a Pistoia, è clinicamente guarito. Le condizioni di salute del paziente sessantenne ricoverato a Careggi sono buone.

Ieri a tarda sera è giunta intanto da parte dell’Istituto superiore di sanità la conferma della positività dei primi due casi toscani, l’informatico di Pescia e l’imprenditore di Firenze. Mentre si è ancora in attesa di conferma per gli altri due casi.

L’unità di crisi aziendale

Si svolgerà oggi (27 febbraio) alle 15,30 l’unità di crisi aziendale, formata dalla direzione e da tutte le componenti ospedaliere e territoriali coinvolte nel percorso di prevenzione per il Coronavirus Covid-19.

Nel corso dell’incontro verrà fatto il punto della situazione nei cinque ambiti territoriali.

L’unità di crisi aziendale è in costante collegamento con la task force regionale e con l’unità di crisi regionale.

Le telefonate al numero Asl per le segnalazioni

Al numero 050.954444 continuano ad arrivare centinaia di telefonate: solo nella giornata di ieri (26 febbraio) sono state evase oltre 170 chiamate.

Si ribadisce che tale numero è dedicato solo alla segnalazione obbligatoria di contatti con eventuali casi confermati di Covid-19 e rientri dalle aree a rischio negli ultimi 14 giorni. Tutte le altre chiamate sono improprie perché intasano le linee, impedendo di trovare libero a chi deve obbligatoriamente telefonare per le segnalazioni.

Richieste e segnalazioni continuano ad arrivare inoltre alla casella di posta elettronica attivata dalla Asl Toscana nord ovest rientrocina@uslnordovest.toscana.it.

Una pagina dedicata al coronavirus sul sito della Asl Toscana nord ovest

Sul sito internet dell’azienda Usl Toscana nord ovest è stata attivata una pagina con tutte leinformazioni che riguardano la diffusione in Toscana del Coronavirus.

Al seguente link sono disponibili, tra gli altri contenuti, i numeri di telefono da chiamare per avere informazioni, il numero da chiamare per segnalare la propria situazione di paziente a rischio, le precauzioni da seguire per gestire l’isolamento fiduciario a domicilio, le ordinanze della Regione Toscana, tutte le informazioni utili, i bollettini di aggiornamento della Asl Toscana nord ovest, i dati ufficiali dell’Oms sulla diffusione del coronavirus in tutto il mondo.

Sono attivi anche i canali social network dell’Asl: facebook, twitter e instagram.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.