Quantcast

A Sant’Anna i funerali del cuoco travolto e ucciso a Lunata

Alle 15 l'ultimo saluto al titolare di una pizzeria che è stato investito sabato sera sulla via Pesciatina

Si svolgeranno domani (7 marzo) alle 15 al cimitero urbano di Sant’Anna i funerali del titolare di una pizzeria di Lunata che sabato scorso (29 febbraio) è stato travolto e ucciso da due auto in via Pesciatina a Lunata.

Per cause al vaglio dei carabinieri l’esercente, di 56 anni, di origine cingalese ma residente in Italia da tempo, mentre attraversava la strada è stato travolto prima da un’auto che percorreva la strada in direzione Capannori e poi da una macchina che transitava in senso opposto. L’uomo, Chandrasena Vidana Kankanam Pandithage, da tutti conosciuto come Santha, titolare di una pizzeria della zona, era andato a fare acquisti al Penny Market. Le buste della spesa, sparse per tutta la carreggiata, hanno fatto da tragico corredo al luogo dell’incidente mortale.

Sotto choc i conducenti dell’Audi A3 e della Alfa Romeo 159, le auto coinvolte nello schianto mortale. Entrambi sono stati condotti in ospedale in codice verde: uno per lo choc, l’altro per un leggero trauma a un arto.

Inutili i soccorsi, arrivati sul posto con auto medica, ambulanze della Misericordia di Capannori e di Santa Gemma Galgani e con l’allerta dell’elisoccorso Pegaso, che purtroppo non è stato necessario. Non si è potuto far altro che constatare il decesso del pedone per gli importanti traumi riportati. I sanitari hanno comunque provato la rianimazione ma senza successo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.