Misure anti-virus, controlli ok ad Altopascio

Qualche cittadino "indisciplinato" è stato richiamato dalla polizia municipale

Bar e ristoranti rispettosi dell’obbligo di chiudere alle 18, cittadini talvolta indisciplinati richiamati al rispetto delle misure precauzionali e persone in viaggio regolarmente munite di autocertificazione. È questo un primo bilancio di una giornata di controlli e di presenza sul territorio da parte della Polizia Municipale di Altopascio.

“Ci siamo subito attivati da ieri sera (10 marzo), con la polizia municipale, con i controlli sul territorio per verificare che i cittadini rispettino le misure contenute nel decreto del presidente del Consiglio dei ministri e soprattutto per tutelare la salute pubblica – spiega il sindaco, Sara D’Ambrosio -. Torno a ripeterlo: è doveroso rispettare le regole, è necessario adottare comportamenti responsabili e stare il più possibile a casa. Certo, lo so, significa cambiare le proprie abitudini, ma è opportuno farlo per il bene di tutti: ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte. Possiamo uscire da questa situazione se tutti ci muoviamo nella stessa direzione. Proprio per questo motivo il mio ringraziamento va alla polizia municipale, che sta mettendo davvero tutta se stessa nel gestire al meglio questa emergenza”.

Oltre ai controlli in pub e ristoranti, l’attività della polizia municipale, guidata dal comandante Italo Pellegrini, si è concentrata sia nel centro sia nelle frazioni, per controllare che non si formino assembramenti tra le persone e per verificare che vengano rispettate tutte le misure precauzionali previste.

“C’è stato bisogno di intervenire in alcune situazioni, soprattutto ai parchi pubblici – commenta il comandante Pellegrini -. I cittadini hanno subito capito e si sono comportati di conseguenza. Il lavoro è pianificato e verrà portato avanti nei prossimi giorni per tutta la durata di validità del provvedimento. Abbiamo organizzato a rotazione dei passaggi nei supermercati e nei centri commerciali e abbiamo istituito posti di controllo nel centro e nelle frazioni e lungo le arterie di accesso al paese, non solo quelle principali, ma anche quelle secondarie. Le persone fermate in molti casi avevano già compilato l’autocertificazione e si spostavano nella gran parte per motivi di lavoro o per necessità non rimandabili. Al comando, invece, c’è una persona fissa che risponde alle domande dei cittadini che chiamano, come servizio aggiuntivo per la popolazione”.

I cittadini che abbiano bisogno di chiarimenti possono contattare il centralino del Comune di Altopascio, 0583.216455 (orari: la mattina, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30; il pomeriggio, nei giorni di martedì e giovedì dalle 15 alle 17) oppure il numero di cellulare attivato dall’amministrazione comunale e sempre attivo, in filo-diretto con i cittadini: 339.3042131.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.