L’anziano fermato due volte: “Violato legge, ma non sono irresponsabile”

Trovato dalla polizia seduto su due panchine all'aperto: "Mi tengo a distanza da tutti"

“Ho violato la legge? Sicuramente, ma non ho avuto comportamenti irresponsabili”. A parlare, per chiarire la sua posizione è l’uomo di 76 anni che ieri (18 marzo) è stato fermato per due volte dalla polizia e quindi denunciato perché trovato a sedere sulle panchine prima di piazza Napoleone e poi del Parco della Pace.

“È vero – dice – ho violato il decreto che imporre di stare a casa ma, avendo avuto tanti problemi di salute, non sono certo un irresponsabile e sto a dovuta distanza da tutte le persone, tant’è che in entrambe le occasioni ero completamente da solo. Le uniche persone che mi sono state vicine ultimamente sono proprio i due poliziotti che mi hanno identificato e denunciato”.

L’uomo, inoltre, ha chiesto di avere una copia dell’autocertificazione firmata alla presenza degli agenti e che è custodita in questura. “Ci tengo a dire – conclude – che sicuramente ho disatteso il decreto, ma non voglio che mi si faccia passare per irresponsabile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.