Supermercati di Lucca, in tilt il servizio di spesa online: tutto fermo fino a metà aprile

Assalto anche alle prenotazioni sul web, ma molti Comuni attivano il servizio di consegna a domicilio

Continuano, nonostante le rassicurazioni e gli appelli, le code all’ingresso dei supermercati, anche in provincia di Lucca. Un assalto praticamente giornaliero che non si arresta ormai da giorni.

Ma per chi volesse evitarlo, le alternative sono negate. La possibilità di fare la spesa online è diventata ormai una chimera. I clienti hanno in particolare assaltato il sito internet di Esselunga per prenotare la consegna a casa della spesa: tutto fermo fino al prossimo 9 aprile.

Impossibile anche soltanto iniziare un’operazione. E quindi molti decidono di uscire e andare personalmente. L’altra possibilità sono i negozi di vicinato ma la crisi degli ultimi anni li ha decimati e non in tutte le zone della Lucchesia sono presenti capillarmente.

“Chi ne ha veramente bisogno perché non può uscire di casa e andare a far la spesa, non riesce a usufruire del servizio online”, è la denuncia di una donna che si trova in queste condizioni. Molti comuni – fra cui quello di Lucca – hanno comunque attivato un servizio di consegna a domicilio di spesa e farmaci per le persone a rischio o che non hanno la possibilità di spostarsi e recarsi al supermercato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.