Marlia, protesta abitante: “Guanti gettati nella mia proprietà, chi di dovere provveda”

Andreuccetti: "In questo periodo di emergenza è necessario evitare episodi del genere"

Protesta Franco Andreuccetti, ex consigliere della circoscrizione 7 del comune di Lucca, perché nella sua proprietà di Marlia, confinante con il supermercato Esselunga, vengono gettati rifiuti e in particolare guanti per la frutta che qualche incivile abbandona in quei campi limitrofi.

Con l’emergenza coronavirus in atto Andreuccetti chiede provvedimenti: “Continuano – dice – ad arrivare da tempo memomorabile regali di rifiuti provenienti dal supermercato stesso, in  particolare una buona quantità di guanti usati per la frutta e la verdura, oltre a sporadiche cartacce di alimenti di vari genere. Ora però c’è il corona virus che è molto contagioso e pericoloso per la salute.A bbiamo anche una bimba di 5 anni che costretta a stare a casa e giocando nel giardino può accadere che senza protezione prenda in mano questi guanti usati. Chi mi assicura che non possano essere infetti?  Chiedo quindi che chi di dovere,possa provvedere a far eliminare definitivamente questo problema,che in questo delicato momento
per la salute può essere pericoloso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.