In moto con un tasso alcolico 6 volte sopra il limite

Un 57enne nei guai: è finito fuori strada in pieno giorno, beccato dai carabinieri

Era alla guida di una motocicletta in stato di ebbrezza oltre a trovarsi in giro senza una valida motivazione. E’ stato fermato e sanzionato dai carabinieri del radiomobile di Lucca impegnati nei controlli per verificare il rispetto delle misure contro il contagio da coronavirus.

Nei guai è finito un lucchese di 57 anni. L’uomo, intorno le 14 di ieri (5 aprile), è stato notato dai militari, a loro volta in transito nella via Puccini di Lucca, per terra sul ciglio della strada dopo aver perso il controllo mentre si trovava alla guida della sua motocicletta. Aiutato a rialzarsi e riprendersi non senza difficoltà, il 57/enne è stato sottoposto al test alcolemico, il quale ha dato un valore superiore oltre 6 volte il limite consentito, pari a 3,15 grammi/litri di sangue.

In stato confusionale, ma in buone condizioni fisiche, il motociclista non ha saputo spiegare il perché delle sue condizioni, ne della sua presenza all’esterno dell’abitazione, e non ha voluto ricorrere alle cure mediche, motivo per cui dopo le formalità di rito è stato affidato a un suo parente.

Ritirata la parete di guida e sottoposta a sequestro la motocicletta in attesa delle determinazioni dell’autorita giudiziaria e amministrativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.