Coreglia, dalla Regione in arrivo fondi per il contributo affitti

La misura è stata presa per sostenere quelle famiglie che si trovano maggiormente in difficoltà a causa del coronavirus

Ormai da diversi giorni non si registrano nuovi casi di positività al coronavirus sul territorio del Comune di Coreglia Antelminelli. “Si tratta di un dato estremamente positivo – commenta il sindaco, Valerio Amadei – ma che non ci deve assolutamente far abbassare la guardia, bisogna continuare stare a casa e muoversi solo nei casi di stretta necessità, come da disposizioni di legge”. Il sindaco inoltre informa che la Regione Toscana ha messo a disposizione quasi due milioni di euro come misura di sostegno al pagamento del canone di locazione conseguente alla emergenza epidemiologica covid-19.

In particolare, potranno presentare domanda di contributo i soggetti con residenza anagrafica nell’immobile con riferimento al quale si richiede il contributo; titolari di un regolare contratto di locazione a uso abitativo, regolarmente registrato, riferito all’alloggio in cui hanno la residenza; assenza di titolarità di diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, ubicato a distanza pari o inferiore a 50 chilometri dal comune in cui è presentata la domanda; valore Isee, non superiore a 28.684,36 euro per l’anno 2019; diminuzione del reddito del nucleo familiare in misura non inferiore al 40% per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica da covid-19, rispetto alle corrispondenti mensilità dell’anno 2019. Tale riduzione potrà essere riferita sia a redditi da lavoro dipendente (riduzione orario di lavoro, cassa integrazione, ecc.), sia a redditi da lavoro autonomo (con particolare riferimento alle categorie Ateco la cui attività è sospesa a seguito dei provvedimenti del governo), sia a redditi di lavoro con contratti non a tempo indeterminato di qualsiasi tipologia.

Questo contributo non sarà cumulabile con il contributo per l’autonomia dei giovani della misura GiovaniSì relativo al canone di locazione di alloggio autonomo. Per la dimostrazione del possesso dei requisiti di cui alle lettere precedenti, il richiedente potrà, in caso di impossibilità a conseguire la relativa documentazione, avvalersi dell’istituto della autocertificazione. In ogni caso il richiedente dovrà integrare, appena possibile, la domanda con la necessaria documentazione.

Tutta la documentazione e la relativa modulistica per la presentazione delle domande di aiuto con le modalità di presentazione, sono pubblicati sul sito istituzionale del Comune www.comune.coreglia.lu.it. Per informazioni è possibile contattare il numero 0583 78333.

Sul sito internet è possibile trovare la modulistica necessaria anche per la richiesta di buoni spesa alimentari. Per chi avesse bisogno di ulteriori informazioni sono stati messi a disposizione i seguenti numeri di telefono 0583 78282, 0583 78152 e 0583 78040 e l’indirizzo di posta elettronica: buonialimentari@comune.coreglia.lu.it

Sul sito istituzionale dell’ente si possono trovare l’elenco aggiornato degli esercizi commerciali che hanno aderito all’iniziativa e in cui è possibile fare la spesa con i suddetti buoni. Si ricorda che si possono acquistare esclusivamente generi alimentari ad esclusione di alcolici di qualsiasi natura e gradazione.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.