Quantcast

Individuati i responsabili degli incendi in Valle, Remaschi ringrazia carabinieri forestali

Lettera al colonnello Maurizio Folliero: "Un risultato importante"

Con una lettera inviata al colonnello Maurizio Folliero, comandante dei carabinieri forestali della Toscana, l’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi esprime soddisfazione per l’operazione con la quale i carabinieri forestali hanno individuato i responsabili dei due incendi divampati domenica scorsa in Lucchesia, nei Comuni di Pescaglia (in località Groppa) e di Villa Collemandina (in località Sulcina), interessando più di 50 ettari di vegetazione.

“Si tratta di un importante risultato – scrive tra l’altro Remaschi – che ha permesso di assicurare alla giustizia gli esecutori di atti irresponsabili che, oltre a causare gravi danni al sistema ambientale, mettono a repentaglio la vita delle tante persone chiamate ad intervenire per lo spegnimento, ancor di più nella delicata situazione di emergenza in cui il paese si trova”.

L’assessore Remaschi, nell’occasione, ricordando che nel mese di aprile si sono già registrati 43 incendi forestali, che hanno mandato in fiamme una settantina di ettari di bosco e prato-pascolo, chiede di nuovo a tutti i cittadini la massima collaborazione ed il rispetto delle regole, anche perché molto del personale dell’antincendio boschivo regionale è impegnato nell’emergenza Covid-19 e questo rende ancora più difficile le operazioni di spegnimento e di bonifica in caso di incendi.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.