Quantcast

Negozi riaperti, ma i servizi igienici sono off limits

La segnalazione di una cliente: "Impedito l'accesso al wc con una bimba di 8 anni"

Servizi igienici? Chiusi per Covid-19. È quanto si è sentita dire una cliente di due centri commerciali della prima periferia di Lucca.

Il caso è presto detto. La donna è uscita per fare acquisti con i propri figli, fra i quali una bambina piccola di 8 anni. A un certo punto la bambina ha espresso la necessità di andare in bagno e lì è iniziata la ‘caccia al wc’. In ben due realtà la donna si è sentita rispondere che per l’emergenza in atto i bagni non possono essere usati.

La donna, incredula, è tornata a casa senza comprare nulla. “L’obbligo – è il commento – è quello di sanificare gli ambienti usati dai clienti. Io, che sono commerciante, lo faccio anche dieci volte al giorno. L’utilizzo dei servizi igienici deve essere garantito ovunque”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.