Si appropria di maglioni di lusso, denunciato dipendente di una società di spedizione

La merce di una ditta di Viareggio non era mai partita verso il cliente in Gran Bretagna

I carabinieri di San Concordio hanno denunciato per appropriazione indebita un 24 di origine albanese residente nel quartiere, dipendente di una società di spedizione.

Parte offesa una società di Viareggio che produce e commercia maglieria in cashmere, la quale aveva spedito una confezione contenente sei maglioni nel Regno Unito, mai però arrivata a destinazione.

La stessa, a seguito della denuncia della ditta produttrice, non è risultata però, mai essere stata presa in carico da parte della società di spedizione. Grazie alle telecamere del sistema di videosorveglianza si è accertato che la confezione smarrita era stata prelevata forse per errore da un corriere di un’altra società, che una volta realizzato il suo contenuto aveva però deciso di tenerlo per se anziché restituirlo. I militari hanno così identificato il corriere e nel corso della perquisizione della sua abitazione hanno rinvenuto e recuperato tre degli iniziali sei maglioni, ciascuno dei quali realizzato su misura dietro commissione, per un importo superiore alle mille euro per capo.

I tre maglioni, anche se probabilmente non avranno più sul mercato lo stesso valore, sono stati restituiti all’azienda produttrice.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.