Folla in centro e qualche assembramento in piazza per l’aperitivo

I titolari dei locali si sono adoperati a ricordare e far rispettare le regole, ma molti non mantengono il distanziamento sociale

Folla ieri sera (22 maggio) in centro storico a Lucca per il primo weekend di fine lockdown. Tanti giovani ne hanno approfittato per uscire e incontrarsi per la prima volta dopo tempo. E i locali si sono riempiti, insieme alle piazze della movida del cuore cittadino.

In qualche caso, tuttavia, non sempre i clienti hanno tenuto conto delle norme di sicurezza per evitare la diffusione del contagio e si sono creati degli assembramenti. Piazza San Michele brulicava di persone, come mostra l’immagine scattata ieri sera. Capannelli di giovani, risate e clima da fine settimana qualunque. In qualche caso senza rispettare la regola del distanziamento sociale che prevede un metro di distanza e l’utilizzo della mascherina quando non viene effettuata la consumazione.

I titolari dei locali si sono organizzati per ricordare le misure da osservare ma è chiaramente impossibile controllare che nelle zone limitrofe a quelle dell’aperitivo non si creino assembramenti. Anche in via dei Borghi si sono ritrovati tanti giovani. Qui da questo fine settimana due steward si occupano dei controlli. I locali di piazza San Michele avevano attivato lo stesso servizio già un anno fa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.