Marco, la corsa in bici e le moto erano le sue passioni

Il 38enne era titolare di un negozio di ortofrutta a Segromigno

La moto era la sua grande passione. Marco Lencioni, 38 anni, di Camigliano, era uno sportivo. E amava, oltre alla moto, anche la bicicletta. Amava correre Marco, titolare di un negozio di ortofrutta a Segromigno. Andava spesso con gli amici a fare delle escursioni in motocicletta o sulla due ruote a pedali.

Oggi pomeriggio (1 giugno) stava rientrando a casa, quando è rimasto coinvolto nel terribile incidente stradale sulla via Pesciatina dove sono morti anche altri due 17enni che viaggiavano insieme su uno scooter. Lencioni non è riuscito ad evitare l’impatto, che, secondo la ricostruzione della polizia municipale, è avvenuto a forte velocità. E’ morto anche lui sul colpo come gli altri due ragazzi, tutti capannoresi.

Tragico schianto tra scooter e moto: tre morti sulla via Pesciatina a Lunata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.