Studenti e amici del cuore, le vite spezzate di Amedeo e “Samu”

Stesse scuole frequentate e stessi amici: ecco chi erano i due 17enni rimasti uccisi nell'incidente a Lunata

Due amici per la pelle. Inseparabili. Che un destino amarissimo ha voluto uniti fino all’ultimo giorno della loro, brevissima, vita. Amedeo Favilla e Samuele Leto condividevano insieme le stesse passioni e gli amici. Il calcio, anzitutto, con Samuele per qualche tempo aveva fatto l’attaccante in alcune squadre di calcio giovanile. Si erano conosciuti alla scuola media di Camigliano che avevano frequentato insieme.

In quegli anni avevano iniziato a frequentarsi. Amedeo viveva a Gragnano, l’amico Samuele a Segromigno: per loro era comune vedersi quasi ogni giorno. Proprio come oggi. Amedeo guidava lo scooter intestato alla mamma: era anche oggi con il suo amico Samuele. I due si erano iscritti, insieme, all’Iti Fermi. Anche nella scelta delle scuole superiori non si erano voluti allontanare.

Tragico schianto tra scooter e moto: tre morti sulla via Pesciatina a Lunata

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.