Si fa male alla caviglia durante l’escursione, interviene il Sast foto

Soccorso a una donna di 44 anni originaria di Firenze: la fitta nebbia ha impedito l'intervento dell'elisoccorso

I tecnici della stazione di Lucca del Soccorso alpino e Speleologico Toscano questo pomeriggio (6 giugno) sono intervenuti a Foce a Giovo nel Comune di Bagni di Lucca per soccorrere un’escursionista di 44 anni, originaria di Firenze, che ha riportato un trauma alla caviglia.

L’infortunio è avvenuto a quota 1600 metri sul sentiero 16 che dal Rifugio Casentini porta a Foce a Giovo. Le condizioni meteo, caratterizzate da nebbia molto fitta, non hanno consentito l’impiego dell’elicottero e quindi è intervenuta la squadra dei tecnici che ha provveduto a stabilizzare l’infortunata e a trasportarla fino alla strada dove ad attenderla si trovava l’ambulanza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.