Spacciava cocaina e marijuana, in manette 46enne

Nei guai anche il suo "galoppino" addetto alle consegne dopo il blitz dei carabinieri

Un pusher e il suo “galoppino” finiscono nella rete dei carabinieri del radiomobile di Lucca. I militari stavano da qualche tempo tenendo d’occhio l’abitazione di un lucchese di 46 anni, a San Concordio e nella serata di ieri (1 luglio) hanno trovato la conferma ai loro sospetti.

L’uomo è stato infatti arrestato per detenzione ai fini di spaccio mentre un 34enne di San Filippo, collaboratore nell’attività illecita è stato invece denunciato in stato di libertà per lo stesso reato. Nella serata di ieri hanno prima sorpreso all’esterno della casa il galoppino, con indosso 5 dosi, un bilancino di precisione e altro materiale atto al confezionamento e allo spaccio della droga. A seguito dell’irruzione in casa dove si trovava il 46enne i militari hanno invece recuperato ulteriori 20 grammi di cocaina e 100 grammi di marijuana già essiccata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.