Trovato morto il giovane disperso in mare

Si era tuffato dal pontile di Forte dei Marmi senza riemergere

E’ stato ritrovato nel pomeriggio di oggi (6 luglio) purtroppo senza vita il giovane di 18 anni che risultava disperso da ieri in mare. Dopo una giornata di ricerche cui oltre alla capitaneria di porto avevano partecipato i vigili del fuoco, con il nucleo acquatico di Lido di Camaiore, il ritrovamento del cadavere.

Il giovane era stato visto scomparire nei flutti dopo essersi tuffato dal pontile di Forte dei Marmi, senza essere visto riemergere. La capitaneria di porto, insieme ai vigili del fuoco, ha proseguito le ricerche anche oggi.

Attorno alle 13, dopo una accurata ispezione del nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco, sotto al pontile, che non aveva rilevato la presenza di corpi, era stato deciso di far rientrare l’elicottero ma le ricerche erano ugualmente proseguite, insieme alla capitaneria di porto.

Nel pomeriggio, nei pressi del pontile, la terribile scoperta. Il ragazzo, giunto nella cittadina versiliese insieme a un gruppo di amici, anch’essi di origine ghanese e come lui residenti nel parmense, dopo essersi tuffato dal pontile di Forte dei Marmi non è più riemerso. A quel punto gli amici hanno dato l’allarme e dopo un primo immediato intervento dei bagnini degli stabilimenti balneari lì vicini, sono intervenuti sul posto i soccorritori con mezzi navali, elicotteri e personale subacqueo che per ore hanno continuato a cercare il ragazzo fino a sera.

Di nuovo stamani, alle prime luci dell’alba sono riprese le ricerche da parte di Guardia Costiera, Guardia di Finanza, vigili del fuoco, Protezione civile, con ampio dispiegamento di mezzi navali ed aerei e con i subacquei. Il corpo, rinvenuto nelle vicinanze del punto in cui il giovane si era tuffato, è stato trasportato nel porto di Viareggio a bordo di una motovedetta per essere poi trasferito all’obitorio dell’ospedale di Lucca, a disposizione dell’autorità giudiziaria, che molto probabilmente disporrà l’autopsia. Ai soccorritori il triste compito di avvisare i familiari del giovane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.