Quantcast

Alberi divelti e cancelli forzati: vandali in azione all’anfiteatro Fabio Chiesa

L'azione distruttrice al termine del primo ciclo della rassegna teatrale e circense a Viareggio

L’anfiteatro Fabio Chiesa di nuovo vittima di vandalismi.

Si è appena conclusa la rassegna teatrale e circense per celebrare la decima stagione del teatro all’aperto Anfiteatro Fabio Chiesa che subito i vandali hanno attaccato il luogo. Sono stati divelti e spezzati i nuovi alberi che erano stati piantati lo scorso autunno in occasione della giornata per gli alberi, in cui l’anfiteatro aveva promosso un pomeriggio per famiglie in cui i bambini coinvolti attivamente insieme ai genitori, avevano, non solo assistito a una lettura animata a tema, ma anche contribuito a piantare loro stessi i nuovi piccoli alberelli. Inoltre, sono stati forzati e danneggiati irreparabilmente i cancelli di ingresso.

Non solo, lungo il muro dell’Anfiteatro sono stati rinvenuti vetri di bottiglie, presumibilmente infrante perché lanciate contro il muro stesso.

“A causa dei grandi disagi di questo anno – dicono dall’associazione – dovuti al Covid-19, in cui non ci è stato possibile fare eventi di raccolta fondi, aprire l’Anfiteatro quest’estate è stato molto faticoso per l’associazione. La spinta più grande è stata la volontà di offrire alle famiglie e ai bambini, anch’essi fortemente colpiti dalle restrizioni causate dall’emergenza, tre serate di spensieratezza, all’aperto, nel rispetto della sicurezza e delle necessità emotive. Il nostro pubblico ci ha ringraziato calorosamente per questo nostro sforzo, capendo a fondo il nostro impegno e la nostra vicinanza alla città e non solo. Vedere oggi l’Anfiteatro nuovamente vandalizzato, le strutture che abbiamo costruito, distrutte e il prato pieno di vetri, ci riempie di dispiacere e amarezza. Una nuova situazione di emergenza in una panorama già di per sé difficile”.

“Ciò nonostante – concludono – andiamo avanti e vi aspettiamo il 28, 29 e 30 luglio per la seconda rassegna estiva 2020”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.