Quantcast

Nascondono articoli di elettronica nelle buste della gastronomia: coppia in manette

Sorpresi dalla vigilanza che ha chiesto l'intervento dei carabinieri: hanno patteggiato una pena a due mesi

Portano via all’Esselunga dell’Arancio merce per 360 euro. Per questo sono finiti in manette per furto marito e moglie di 40 e 38 anni dopo l’intervento dei carabinieri.

L’intervento si è concluso ieri (20 luglio). I due si erano recati all’Esselunga dell’Arancio per acquistare alcuni generi alimentari dal reparto gastronomia. Nelle confezioni avevano però occultato vari articoli di elettronica, per un importo complessivo di 360 euro.

Subito dopo aver pagato ad una delle casse automatiche, la coppia è stata fermata all’esterno del supermercato dal personale della sicurezza che contestualmente ha richiesto l’intervento dei militari. Tutti gli oggetti asportati sono stati recuperati e restituiti all’esercizio.

I due coniugi arrestati sono stati ammessi al regime degli arresti domiciliari e questa mattina nel corso del processo celebratosi con rito direttissimo, hanno entrambi patteggiato la pena di mesi 2 di reclusione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.