Aggredisce e rapina due dipendenti di un’osteria, arrestato dopo una rocambolesca fuga in centro storico

La polizia blocca il malvivente che ha minacciato le vittime con un coltello

Ha aggredito e minacciato con un coltello i due dipendenti dell’osteria Parlascio di Piazzza Anfitetro, ai quali aveva sottratto una borsa con i portafogli ma la sua fuga è durata poco.

La polizia ha arrestato, dopo un inseguimento, il presunto rapinatore: si tratta di un uomo di origini algerine bloccato nella notte.

Stando a quanto ricostruito, i due dipendenti che si accingevano ad uscire dall’osteria si sono resi conto che l’uomo si era introdotto all’interno per rubare i loro effetti personali. Lo hanno così inseguito ma il ladro, per tutta risposta, li ha percossi e minacciati con un coltello.

I due, mentre continuavano il rocambolesco inseguimento in centro storico, hanno dato l’allarme al 113. Le volanti che si trovavano in centro storico per i controlli del venerdì sera lo hanno individuato e bloccato. L’uomo è stato infine condotto in carcere in attesa della convalida del fermo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.