Lutto a Forte dei Marmi per la morte dell’ex dipendente comunale Pierangelo Maggi

È scomparso a 72 anni dopo una breve malattia. Il ricordo del sindaco Bruno Murzi

Dopo una breve malattia, se ne è andato all’età di 72 anni Pierangelo Maggi, che per moltissimo tempo è stato uno degli impiegati di riferimento del Comune di Forte dei Marmi.

Da più di un lustro Pierangelo era in pensione, ma con la sua vitalità e la sua competenza era spesso fonte di notizie e di interpretazioni dei vari provvedimenti. Entrato in municipio, quello di piazza Marconi, prima nelle file della segreteria, e avendo svolto per un certo tempo anche il ruolo di economo, aveva poi compiuto tutta la sua carriera nel settore commercio e attività produttive, quando al Forte queste competenze erano ancora strettamente legate al comando della polizia municipale, ai tempi del comandante Andrea Quadrelli, che non a caso era anche, all’epoca, il dirigente dell’ufficio commercio.

Mercati, negozi, licenze, spunte e ogni autorizzazione che riguardava commercio e pubblici esercizi erano stati così, per molti anni, il suo pane quotidiano. Un compito in cui si era meritato la stima delle amministrazioni che si erano succedute, e dei cittadini e soprattutto di quanti ricorrevano alle sue competenze, in cui era sempre cresciuto, diventando non solo un funzionario stimato e competente ma anche un profondo conoscitore delle leggi che lo regolavano.

Tutti – dipendenti, amministratori e cittadini – lo ricordano con sincero affetto e profonda stima per la sua serietà, diligenza e l’inesauribile disponibilità e cordialità nei confronti di tutti. A partire dal primo cittadino: “Ricordi personali mi legano a Pierangelo Maggi – afferma commosso il sindaco Bruno Murzi – avendo avuto il privilegio di frequentarlo fin da ragazzo. Una delle più belle esperienze con lui condivise resta la frequentazione in gioventù della Croce Verde di Forte dei Marmi, dove, pieni di entusiasmo, imparavamo a diventare tutti assieme gli uomini del domani”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.