Pattuglie serali, a Capannori 30 multe e una denuncia per guida in stato di ebrezza

Il bilancio del servizio notturno della polizia municipale: 28 gli interventi fra schiamazzi notturni, feste private e persone sospette trovate fuori casa

Oltre 250 veicoli controllati, 30 multe elevate per violazioni al codice della strada, una persona denunciata per guida in stato di ebbrezza. Questi alcuni dei dati principali che emergono da un bilancio del servizio notturno della polizia municipale di Capannori a circa due mesi dalla sua entrata in funzione.

Grazie a questo servizio aggiuntivo, che si svolge dalle 19 all’una per tre sere alla settimana, prevalentemente nei giorni di giovedì, venerdì e sabato, gli agenti della municipale hanno inoltre eseguito oltre 100 passaggi nei 15 luoghi del territorio maggiormente soggett all’abbandono dei rifiuti al fine di contrastare questo fenomeno a salvaguardia del territorio.

La pattuglia serale della polizia municipale, in seguito alle richieste giunte dai cittadini, sia telefonicamente che attraverso il servizio Whatsappiamo sicurezza, ha inoltre fatto 28 interventi per schiamazzi notturni, feste private e persone sospette individuate al di fuori delle abitazioni. Intensa inoltre l’attività per il controllo dei parchi, delle attività e dei luoghi all’aperto, dove possono formarsi assembramenti, per verificare il rispetto delle norme anti Covid 19. La pattuglia notturna ha in particolare realizzato numerosi passaggi al parco Pandora di Segromigno in Monte quest’anno molto più frequentato del solito da persone di tutte le età e anche dai giovani.

“Il presidio del territorio da parte della polizia municipale durante le ore serali è molto importante, sia per la sicurezza stradale, al fine di combattere soprattutto l’alta velocità ed i pericoli connessi alla guida in stato di ebbrezza, sia più in generale per la sicurezza delle persone e per il controllo del territorio – spiega l’assessore alla sicurezza urbana Lucia Micheli – Quest’anno il servizio notturno si è inoltre concentrato sulle verifiche ambientali, per combattere il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti al fine di tutelare e valorizzare l’ambiente e sui controlli nei luoghi e spazi pubblici per far rispettare le norme anti Covid 19. Da questo primo bilancio emerge che l’attività di controllo della polizia municipale in questi due mesi di servizio notturno è stata particolarmente intensa e ha dato buoni risultati”.

Il servizio notturno proseguirà fino alla fine di settembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.