Coronavirus, nuovo caso a San Romano in Garfagnana. Il sindaco: “Prudenza e attenzione per scongiurare nuovo incremento dei contagi”

Raffaella Mariani si rivolge ai giovani: "Occorrono comportamenti responsabili"

Nuovo caso di coronavirus nel comune di San Romano in Garfagnana. A comunicarlo è l’amministrazione comunale, che invita i cittadini a fare molta attenzione per scongiurare un nuovo incremento dei contagi.

“Questa mattina abbiamo ricevuto notizia di un caso di contagio Covid nel nostro Comune – le parole del sindaco Mariani e di tutta l’amministrazione – L’azienda Asl ha comunicato il risultato del test e provveduto alla verifica dei contatti della persona risultata positiva con congiunti e amici. L’amministrazione nell’augurare una pronta guarigione alla persona contagiata è a disposizione per ogni necessità e provvederà a collaborare con l’azienda sanitaria per le azioni di protezione e prevenzione indicate dalla normativa vigente”.

“In questi giorni di grande presenza turistica e di maggiori rapporti sociali – proseguono – dobbiamo raccomandare prudenza e attenzione per scongiurare un nuovo incremento dei contagi. Le prescrizioni circa il rispetto del distanziamento fisico, dell’utilizzo delle mascherine e delle norme igieniche vanno rispettate, non devono essere sottovalutate. La preoccupazione molto seria riguarda il rischio di una ripresa diffusa della pandemia che produrrebbe danni incalcolabili alla salute delle persone più fragili e alla ripartenza dei servizi e dell’economia. Abbiamo raccomandato la massima prudenza a tutti i nostri esercizi commerciali e chiediamo la collaborazione ai concittadini in particolare ai giovani che si muovono e socializzano più frequentemente: occorrono comportamenti responsabili, sottovalutazioni e imprudenze potrebbero essere causa di rischio grave per molti anziani, ammalati e nostri congiunti”.

“La collaborazione, la vigilanza sui comportamenti e l’osservanza delle regole sono principi che devono valere per tutti indistintamente e non riguardano esclusivamente coloro che rientrano dai paesi stranieri, ma tutta la popolazione anche chi ci sta più vicino. La mobilità delle persone mette tutti a rischio e può produrre se esercitata senza rispetto delle regole nuove durissime chiusure delle attività. Senza creare allarmismi dobbiamo evitare che le situazioni manifestatesi nei luoghi di svago e turismo in questi giorni di maggiore concentrazione, possano ripetersi senza controllo. La nostra amministrazione ha scelto di evitare le iniziative pubbliche estive consuete e in questo senso ha raccomandato fortemente alle associazioni e a coloro che organizzano eventi di prestare la massima attenzione e cura nel rispetto delle prescrizioni dettate dalla regione Toscana e dal governo. Augurandoci l’esercizio della piena responsabilità di tutti – concludono – confidiamo nella vostra collaborazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.