Test rapidi al gazebo in città, tracce di coronavirus in nove persone: ora dovranno fare il tampone

Effettuate 334 analisi sierologiche in due serate. L'assessore Raspini: "L'approccio giusto"

Movida Si… Cura, sono 9 i positivi al test sierologico dopo le analisi effettuate nei gazebo ai piedi della salita del Caffé delle Mura per la campagna della Regione. Tutti loro dovranno effettuare il tampone per capire se l’infezione è attiva. Nel frattempo dovranno restare in quarantena.

Ad annunciarlo è l’assessore Francesco Raspini: “Sono ben 334 i test sierologici fatti tra venerdì e sabato sera nell’ambito dell’iniziativa Movida Si…cura – dice – In totale sono stati 9 i soggetti per i quali il test ha rilevato la presenza del virus e che dovranno fare il tampone per verificare se l’infezione è attiva oppure no”.

“In entrambe le serate – dice ancora Raspini –  una fila costante ma sempre ordinata ha dimostrato che, almeno a Lucca, la voglia di divertirsi fa il paio con un grande senso di responsabilità verso se stessi e verso gli altri. L’approccio giusto per affrontare i mesi che abbiamo di fronte – soprattutto con la riapertura delle scuole – e vincere tutti insieme questa battaglia decisiva”.

I gazebo vedevano la presenza di un medico e due infermieri dell’Asl Toscana Nord Ovest per effettuare i test e la collaborazione della Protezione Civile e di Misericordia, Croce Rossa e Croce Verde.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.