Raid incendiario in centro, due mesi fa c’era stato il precedente

Un Apecar era stato dato alle fiamme in via S. Nicolao, le forze dell'ordine indagano

Un episodio simile a quello accaduto la notte tra il 23 e il 24 agosto in via dell’Orto Botanico nel centro storico dove hanno preso fuoco tre motorini, finendo carbonizzati. La stessa sorte precisamente due mesi fa era toccata ad un’ape parcheggiata in via san Nicolao, all’interno di un cortile, sempre nella stessa zona di Lucca a poche centinaia di metri, nella notte tra il 22 e il 23 maggio in concomitanza con il primo fine settimana della riapertura dei locali.

Ad alcuni residenti della zona, l’episodio non era passato inosservato, a dare l’allarme i proprietari del locale La Norma che, intorno alle 23, hanno visto il fumo e hanno avvertito i Vigili del fuoco che sono intervenuti tempestivamente per spegnere le fiamme.

L’eventualità che gli stessi incendi siano stati appiccati dalle solite persone inizia a farsi strada, rafforzata dal fatto che in quelle vie sono state visti muoversi alcune persone sospette.
In entrambi i casi le forze dell’ordine stanno indagando per far luce sull’accaduto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.