Coronavirus, due positivi in procura: scatta la sanificazione

Contagiati un dipendente della segreteria e un ufficiale di polizia giudiziaria, ma la sede rimarrà regolarmente operativa

Ore di preoccupazione in procura e in tribunale a Lucca. Nelle ultime ore, infatti, sono emersi due nuovi casi di positività al coronavirus nella sede di via Galli Tassi: si tratterebbe di un dipendente della segreteria e di un ufficiale di polizia giudiziaria.

Da oggi, quando è iniziata a circolare la notizia della necessità di sanificazione di alcuni uffici della procura, si sono susseguite voci incontrollate e ipotesi di una possibile chiusura della sede. Così non sarà. Sia oggi (14 settembre) sia regolarmente da domani si terrà la regolare attività. La sanificazione, già disposta, inizierà alle 13, quindi dopo l’orario di udienze e di apertura al pubblico. Sarà prevista solo un’uscita anticipata dei dipendenti.

Già in piena emergenza coronavirus si erano verificati due casi di positività: un giudice onorario del tribunale, poi purtroppo deceduto e un altro dipendente.

Coronavirus, contagiato giudice onorario del tribunale di Lucca

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.